Determinare la potenza necessaria per l’illuminazione del soggiorno può essere una questione complessa, poiché le esigenze di illuminazione dipendono da una serie di fattori, tra cui le dimensioni della stanza, la sua destinazione d’uso, lo stile decorativo e le preferenze personali. Qui di seguito si analizzerà come stimare la potenza necessaria per l’illuminazione del soggiorno e si forniranno alcuni principi di base della progettazione illuminotecnica per aiutarvi a prendere una decisione informata.

Determinare il numero di watt necessari per l'illuminazione del soggiorno-Guida-Guida all'illuminazione a LED-HOOLED

Principi di base della progettazione illuminotecnica

Illuminamento e lumen:
Illuminamento: l’illuminamento è la quantità di flusso luminoso ricevuto per unità di superficie, solitamente espresso in lux. Più alto è l’illuminamento, più forte è la luce. Lumen: i lumen sono utilizzati per misurare la quantità totale di luce irradiata dalla sorgente luminosa. Rappresenta la quantità totale di luce emessa da una sorgente luminosa, indipendentemente dalla sua direzione di marcia.

Fattori di illuminazione
Uso del soggiorno: il soggiorno può essere utilizzato per diverse attività, come rilassarsi, guardare la televisione, lavorare, cenare e intrattenersi. Attività diverse possono richiedere livelli di illuminazione diversi.
Decorazioni e mobili: l’arredamento e la disposizione dei mobili del soggiorno influiscono sulle esigenze di illuminazione. Gli spazi molto decorati possono richiedere una maggiore illuminazione.
Luce naturale: la quantità di luce naturale presente in un soggiorno può influire sulle esigenze di illuminazione. Una luce naturale adeguata può ridurre la necessità di illuminazione artificiale.

Calcolo del fabbisogno luminoso di un soggiorno

Per calcolare il fabbisogno di luce di un soggiorno, possiamo utilizzare un metodo di base che consiste nello stimare il livello di illuminazione necessario in base all’uso e alle dimensioni del soggiorno, per poi convertirlo nella potenza necessaria.

Determinazione dell’uso del soggiorno
È necessario determinare l’uso principale del soggiorno. Attività diverse richiedono livelli di illuminazione diversi. Riposo e intrattenimento: il riposo richiede solitamente un’illuminazione morbida e calda. Attività come guardare la TV e rilassarsi richiedono un’illuminazione accogliente. Lavorare e leggere: per lavorare o leggere è necessaria un’illuminazione più intensa per garantire una luce visibile sufficiente. Pranzo: per i pasti sono necessari livelli di illuminazione moderati, che creino un’atmosfera accogliente ma che siano sufficientemente luminosi.

Determinare il livello di illuminazione necessario
Riposo e svago: di solito sono necessari livelli di illuminamento compresi tra 150 e 300 lux. Questo risultato può essere ottenuto con un’illuminazione principale morbida e con un’illuminazione decorativa. Lavoro e lettura: sono necessari livelli di illuminamento più elevati, solitamente compresi tra 300 e 500 lux. Si possono ottenere con l’illuminazione di servizio, come le lampade da tavolo o le applique. Pranzo: per pranzare è necessario un illuminamento moderato, di solito compreso tra 150 e 300 lux. Si può ottenere con luci a sospensione o applique appese sopra la zona pranzo.

Determinare il numero di watt necessari per l'illuminazione del soggiorno-Guida-Guida all'illuminazione a LED-HOOLED

Calcolo della potenza necessaria

Una volta determinato il livello di illuminazione desiderato, è possibile calcolare la potenza necessaria. Per calcolare la potenza necessaria, si può utilizzare la seguente formula:
Potenza richiesta (Watt) = Livello di illuminamento richiesto (lux) x Superficie del soggiorno (metri quadrati) ÷ Efficienza luminosa della lampada (Lumen per Watt)
Ad esempio, se il vostro salotto è utilizzato per rilassarsi e intrattenersi, l’illuminamento richiesto è di 200 lux, la superficie del salotto è di 20 metri quadrati e l’efficienza luminosa dell’apparecchio scelto è di 80 lumen per watt, la potenza richiesta è:
Potenza richiesta = 200 lux x 20 m² ÷ 80 Lumen/Watt = 50 watt
Ciò significa che il vostro salotto avrà bisogno di una potenza totale di circa 50 watt per l’illuminazione del salotto e dell’intrattenimento.

Efficienza energetica dell’illuminazione e scelta della sorgente luminosa

Efficienza energetica dell’illuminazione

L’efficienza energetica dell’illuminazione è il rapporto tra la quantità di flusso luminoso prodotto da un apparecchio e la quantità di elettricità consumata. Un’efficienza luminosa più elevata significa meno sprechi di energia e meno consumi. Gli apparecchi LED hanno in genere un’efficienza luminosa più elevata, il che li rende una scelta efficiente dal punto di vista energetico.

Scelta della sorgente luminosa

La scelta della sorgente luminosa giusta è fondamentale per l’illuminazione del soggiorno. I diversi tipi di sorgenti luminose hanno caratteristiche diverse, tra cui luminosità, temperatura di colore, efficienza energetica e durata.

Strisce luminose
Le strisce LED sono una soluzione di illuminazione molto flessibile, particolarmente adatta per decorare ed enfatizzare aree specifiche. Sono costituite da una serie di piccole sfere luminose a LED montate su un circuito flessibile. Ecco alcune informazioni importanti sulle strisce LED:
Luminosità e colore regolabili: le strisce LED sono spesso dotate di opzioni di luminosità e colore regolabili, in modo da poter personalizzare l’effetto luminoso a seconda delle esigenze. Questo le rende perfette per creare una varietà di atmosfere.
Illuminazione decorativa: le strisce luminose a LED possono essere utilizzate per decorare diverse aree come librerie, nicchie, mobili, soffitti e pavimenti. Forniscono un’illuminazione di fondo morbida che migliora l’estetica di uno spazio.
Facilità di installazione: le strisce LED sono generalmente facili da installare e possono essere tagliate e fissate per adattarsi a spazi di diverse dimensioni e forme.
Efficienza energetica e longevità: le strisce LED sono solitamente molto efficienti dal punto di vista energetico e hanno una lunga durata. Sono efficienti dal punto di vista energetico perché producono poco o niente calore e la maggior parte dell’energia elettrica viene convertita in energia luminosa.

Luci a pannello
Le pannello LED sono una sorgente luminosa uniforme utilizzata per l’illuminazione primaria. Vengono spesso utilizzate per sostituire le plafoniere tradizionali o le lampade fluorescenti e presentano le seguenti caratteristiche:
Illuminazione uniforme: le pannello LED forniscono un’illuminazione uniforme, eliminando bagliori e ombre. Questo le rende ideali per la maggior parte dei soggiorni.
Temperatura di colore regolabile: alcune lampade a pannello LED sono dotate di opzioni di temperatura di colore regolabile, che consentono di scegliere il colore di luce più adatto alle diverse ore del giorno e alle diverse attività.
Design sottile: le lampade a pannello LED sono solitamente molto sottili, il che le rende adatte agli spazi del soggiorno con soffitti bassi.
Efficienza energetica e longevità: le lampade a pannello LED sono molto efficienti dal punto di vista energetico e hanno una lunga durata. Riducono il consumo energetico e i costi di manutenzione.

Lampada lineare LED
Le luci lineari a LED sono apparecchi di illuminazione lunghi, utilizzati in genere per l’illuminazione di servizio e l’illuminazione decorativa. Ecco alcune informazioni importanti sulle luci lineari a LED:
Illuminazione di servizio: le lampada lineare LED possono essere utilizzate per fornire un’intensa illuminazione di servizio, ad esempio sul piano di lavoro della cucina, sulla scrivania o sotto il televisore.
Illuminazione decorativa: alcune luci lineari a LED hanno un design decorativo e possono essere utilizzate per creare un effetto luminoso unico. Possono essere montate intorno a pareti, soffitti o pavimenti per migliorare l’estetica di uno spazio.
Regolabilità: molti apparecchi lineari a LED sono dotati di opzioni di luminosità e temperatura di colore regolabili per adattarsi a diverse esigenze e atmosfere.
Efficienza energetica e longevità: le luci lineari a LED sono in genere molto efficienti dal punto di vista energetico e hanno una lunga durata. Offrono soluzioni di illuminazione efficienti.

Lampadari
I lampadari sono un classico dell’illuminazione, spesso utilizzati per l’illuminazione decorativa dei soggiorni. Sono disponibili in diversi design e stili e possono essere scelti in base all’arredamento del soggiorno.
Focus visivo: i lampadari possono essere il punto di riferimento visivo di un soggiorno, aggiungendo un senso di lusso ed eleganza allo spazio.
Decorativi: i lampadari hanno solitamente un design decorativo che include cristallo, vetro, metallo e vari materiali. Possono aggiungere un fascino unico a un salotto.
Dispersione della luce: i lampadari possono fornire un’illuminazione uniforme, ma di solito non sono adatti a fornire un’illuminazione intensa.

Altri apparecchi di illuminazione adatti
Oltre ai tipi di lampade menzionati sopra, esistono altre lampade adatte all’illuminazione del soggiorno, come applique, lampade da tavolo, lampade da terra, lampade da proiettore e lampade decorative. Questi apparecchi possono essere scelti in base alle esigenze specifiche e allo spazio a disposizione per ottenere l’effetto luminoso desiderato.
Applique: le applique possono essere utilizzate per fornire un’illuminazione aggiuntiva con un design decorativo. Di solito sono montate a parete e sono adatte agli angoli di lettura o ai corridoi.
Lampade da tavolo: le lampade da tavolo sono adatte a fornire illuminazione in aree specifiche, come tavolini o scrivanie. Sono rimovibili e possono quindi essere riposizionate a seconda delle esigenze.
Lampade da terra: le lampade da terra possono essere utilizzate per fornire un’illuminazione di fondo morbida e aggiungere atmosfera al soggiorno. Di solito hanno un design lungo e sono adatte agli angoli o ai bordi del soggiorno.
Lampade a proiettore: le lampade a proiettore sono utilizzate per enfatizzare specifici elementi decorativi come opere d’arte, piante o pareti decorative. Possono concentrare la luce su aree specifiche.
Apparecchi di illuminazione decorativi: gli apparecchi di illuminazione decorativi comprendono una varietà di forme, materiali e design utilizzati per migliorare l’estetica di uno spazio. Possono essere utilizzati come elementi decorativi o come fonti di luce supplementari.

Per determinare il numero di watt necessari per l’illuminazione del soggiorno è necessario prendere in considerazione diversi fattori, tra cui l’utilizzo, i livelli di illuminamento, le dimensioni della stanza, l’efficienza energetica dell’illuminazione e la scelta della sorgente luminosa. La comprensione di questi principi e calcoli di base può aiutarvi a prendere decisioni informate sull’illuminazione per creare un ambiente confortevole, funzionale ed efficiente dal punto di vista energetico nel vostro soggiorno. In definitiva, scegliete gli apparecchi e le sorgenti luminose giuste per l’illuminazione del vostro salotto in base alle vostre preferenze ed esigenze personali.

author-avatar

About Hooled

Hooled marchio italiano di illuminazione professionale, 20.000 metri quadrati di magazzino a Milano, 12 stabilimenti in tutto il mondo.

Related Posts

Lascia un commento