Salve a tutti, oggi approfondirò con voi un argomento molto importante nel campo dell’illuminazione domestica: come calcolare quanti lumen sono necessari per 120 metri quadrati di illuminazione a LED in casa. Le camere da letto, i soggiorni e le cucine richiedono tutti tipi e luminosità diverse di illuminazione a LED, quindi in questo blog vi fornirò informazioni dettagliate per garantire che la vostra illuminazione domestica sia funzionale ed esteticamente gradevole.

L’importanza dell’illuminazione a LED

Prima di iniziare a calcolare i lumen necessari, parliamo dell’importanza dell’illuminazione a LED. L’illuminazione non solo influisce sull’estetica della casa, ma ha anche un profondo impatto sulla qualità della vita. L’illuminazione LED giusta può migliorare il comfort, creare un’atmosfera e aumentare l’utilità dei vostri spazi di lavoro e di vita. Le camere da letto, i soggiorni e le cucine sono tutte aree della casa in cui si svolge un’intensa attività, per cui la loro progettazione illuminotecnica è fondamentale.

Calcolo dei lumen di illuminazione

Illuminazione della camera da letto

Le camere da letto sono luoghi di riposo e relax e richiedono quindi un’illuminazione morbida. In genere sono necessari 10-20 lumen di illuminazione per metro quadro. In una casa di 120 metri quadrati, le camere da letto occupano di solito circa il 20-30% della superficie, quindi è necessario considerare le dimensioni di ciascuna camera. Ad esempio, una camera da letto di 15 metri quadrati richiede 300-600 lumen di illuminazione a LED.

Illuminazione del soggiorno

Il soggiorno è un luogo di ritrovo e di intrattenimento per la famiglia, quindi l’illuminazione del soggiorno deve essere una fonte di luce adeguata. Richiede 30-40 lumen per metro quadro. Considerando una casa di 120 metri quadrati, il soggiorno occupa di solito circa il 30-40% della superficie, quindi deve essere calcolato di conseguenza. Un soggiorno di 40 metri quadrati richiede almeno 1200-1600 lumen di illuminazione a LED.

Illuminazione della cucina

Le cucine sono luoghi che necessitano di un’illuminazione intensa per garantire la sicurezza della cottura e della preparazione degli ingredienti. Sono necessari 50-70 lumen per metro quadro. Considerando una casa di 120 metri quadrati, la cucina occupa di solito circa il 10-15% della superficie, quindi deve essere calcolata di conseguenza. Una cucina di 15 metri quadrati richiede un minimo di 750-1050 lumen di illuminazione LED.

Calcolo dei lumen totali

Ora possiamo calcolare i lumen totali necessari per una casa di 120 metri quadrati. Sommare i lumen necessari per la camera da letto, il soggiorno e la cucina: 300-600 lumen (camera da letto 1) + 300-600 lumen (camera da letto 2) + 1200-1600 lumen (soggiorno) + 750-1050 lumen (cucina) = 2550-3850 lumen.

Quindi, una casa di 120 metri quadrati avrebbe bisogno di circa 2550-3850 lumen di illuminazione LED per la camera da letto, il soggiorno e la cucina.

Altre considerazioni sull’illuminazione domestica

  1. Scelta degli apparecchi LED: è molto importante scegliere gli apparecchi LED giusti. Assicuratevi che l’apparecchio LED scelto abbia una resa in lumen sufficiente a soddisfare i requisiti dei calcoli di cui sopra. Considerate anche la temperatura di colore dell’apparecchio LED per soddisfare le esigenze di atmosfera dei diversi ambienti. La luce bianca calda è adatta alle camere da letto, mentre la luce bianca fredda è adatta alle cucine.
  2. Installazione e dimmerazione: dopo aver installato l’apparecchio LED, si può valutare se è necessaria una funzione di dimmerazione. In questo modo sarà possibile regolare la luminosità in base alle diverse attività e ai diversi momenti della giornata, migliorando l’efficienza energetica e creando un ambiente migliore.

In questo articolo ho solo introdotto la composizione della stanza principale della famiglia, come bagni, corridoi, scale duplex e così via le aree più diverse non ho dato un esempio, è possibile secondo la situazione reale dei calcoli approssimativi

Sintesi

Nella progettazione dell’illuminazione domestica, il calcolo accurato dei lumen necessari è fondamentale. La giusta illuminazione a LED non solo fornisce luce, ma migliora anche la qualità della vita. Considerando le esigenze dei diversi ambienti e scegliendo gli apparecchi LED e le funzioni di dimmerazione giuste, è possibile creare l’ambiente di illuminazione ideale per la propria casa. Quando si acquistano prodotti per l’illuminazione a LED, assicurarsi di prestare attenzione alla potenza in lumen e alla temperatura di colore del prodotto per soddisfare le diverse esigenze di illuminazione della casa. In questo modo la vostra casa si animerà di luce e calore.

FAQ

D: Come faccio a determinare la metratura della mia camera da letto, del soggiorno e della cucina per calcolare i lumen necessari?
R: Misurare la lunghezza e la larghezza della stanza e moltiplicarle per ottenere la metratura. Assicuratevi di includere la metratura netta di tutte le stanze, escludendo pareti e mobili.

D: Qual è la differenza tra lumen e watt e perché dovremmo concentrarci sui lumen invece che sui watt?
R: I watt sono utilizzati per indicare il consumo di energia, mentre i lumen indicano la luminosità della luce. Gli apparecchi LED sono in genere più efficienti di quelli tradizionali, quindi a parità di lumen consumano in genere meno watt.

D: Qual è la durata di vita di un apparecchio LED?
R: Gli apparecchi LED hanno in genere una lunga durata di vita, che può andare dalle 20.000 alle 50.000 ore o più. Questo li rende un’opzione economicamente vantaggiosa, perché non è necessario sostituire frequentemente le lampadine.

D: Oltre alla luminosità, ci sono altri fattori che influenzano la qualità dell’illuminazione a LED?
R: Sì, anche la temperatura di colore e il colore influiscono sulla qualità dell’illuminazione. La giusta temperatura di colore e l’elevato indice di resa cromatica (CRI) garantiscono un’illuminazione più confortevole e realistica.

D: Come faccio a stabilire se l’angolo del fascio di luce di un apparecchio LED è adatto a un ambiente?
R: L’angolo di emissione determina la gamma di distribuzione della luce. Un apparecchio con un angolo più ampio è adatto a illuminare in modo uniforme un’ampia area, mentre un apparecchio con un angolo più stretto è adatto a concentrare la luce su un’area specifica.

D: Esistono apparecchi LED specifici adatti al montaggio a soffitto?
R: Le plafoniere LED sono un tipo di apparecchio adatto al montaggio a soffitto. Di solito sono dotate di una base che può essere facilmente fissata a un controsoffitto, facilitando l’installazione.

D: È possibile combinare apparecchi LED con temperature di colore diverse?
R: Sì, è possibile combinare apparecchi LED con temperature di colore diverse, a seconda delle necessità, per creare un effetto di illuminazione più stratificato e ambientale. Ad esempio, utilizzare una luce bianca calda in soggiorno e una luce bianca fredda in cucina.

author-avatar

About Marco

Mi chiamo [Marco], lavoro nel settore dell'illuminazione a LED da 7 anni e attualmente lavoro presso HOOLED. In questi 7 anni ho fornito soluzioni di illuminazione a centinaia di clienti e mi impegno a fornire soluzioni di illuminazione LED di alta qualità e a promuovere l'uso di energia verde. Non esitate a contattarmi per discutere delle opportunità di collaborazione nel campo della tecnologia LED.

Related Posts

Lascia un commento